Controlli dei terreni

Facciamo una carrellata di controlli dei terreni

Prima di iniziare un progetto costruttivo, durante gli scavi, in fase di collaudo è sempre bene effettuare dei controlli di terreni ai sensi del DPR 120/17.

Controllo terreni presso l’area Bicocca a Milano

L’utilizzo dell’escavatore è la base per ogni verifica, in quanto si possono aprire delle trincee esplorative, che facilitano il lavoro di valutazione, verifica e campionamento delle matrici ambientali.

terre e rocce da scavo foldtani.it
Trincea esplorativa

In caso non si disponga di un escavatore (o ci siano delle difficoltà operative) si può procedere con perforazioni in sito, sia a rotazione che a percussione.

Perforazioni a rotazione

Le perforazioni a rotazione hanno il vantaggio di usare diametri grandi (quindi raccogliere molto materiale), andare più velocemente ed attraversare anche terreni ghiaiosi e/o compatti.

Di contro hanno un forte riscaldamento del carotiere, dovuto alla velocità di rotazione ed all’attrito con il terreno, che tende a distruggere tutti i potenziali inquinanti volatili (vanificandone la ricerca).

Campionamento a percussione

Il campionamento a percussione ha, al contrario, la possibilità di recuperare anche i volatili, in quanto non scalda il carotiere durante la perforazione.

Putroppo gli svantaggi sono: lavoro lento, campioni di piccole dimensioni, impossibilità di lavorare in terreni ghiaiosi e/o compatti.

campionamento rocce e terre da scavo

Una volta preso il campione di terreno, bisogna setacciarlo con un crivello, passante 2 cm, omogeneizzare, fare quartatura e confezionare il campione (almeno 500 g) da inviare al laboratorio.

Area Pirelli-Bicocca a Milano

I parametri analitici vanno scelti, oltrechè in base al DPR 120/17, anche in base alla “storia di potenziale contaminazione del sito”.

Se si vuole, è possibile, grazie alle nuove tecnologie (Difrattometria a raggi X portatile) fare un’indagine speditiva del sito.

Un controllo analitico da i risultati in 1 minuto !!

Controllo XRF

Come svantaggio è da tener conto che lo strumento legge solo i metalli (non da riscontri su molecole complesse, organiche) e che questa metodica, per ora, non è accettata dagli Enti di Controllo.

In ogni caso è sempre bene farsi seguire da Esperti Campionatori Qualificati, come quelli di Foldtani srl

 

 

Salva

Please follow and like us:

Un pensiero su “Controlli dei terreni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *